La comunicazione telepatica

Una delle cose che mi sconvolgeva piacevolmente da adolescente era la comunicazione telepatica.

Avevo un’amica del cuore con la quale uscivo spesso e mi divertivo. A volte, mentre stavamo parlando, ci capitava di dire le stesse identiche parole nello stesso momento oppure, mentre una delle due stava pensando ad una cosa in particolare, l’altra la esprimeva a voce. Quando succedeva ci guardavamo e scoppiavamo a ridere, erano attimi davvero magici.

Il tempo, le difficoltà e la vita in generale ci hanno separato ma questo tipo di comunicazione è l’aspetto che ricordo con più piacere di quell’amicizia.

A volte mi capitava di ripensarci e di accorgermi che, purtroppo, non accadeva più ed era un vero peccato, probabilmente dipende dal fatto che non si usano tutte le potenzialità del nostro cervello e che questa comunicazione l’abbiamo persa con l’evoluzione.

Ma ecco la novità, un bel giorno conosco Anna le nostre strade si incrociano mentre siamo sul rispettivo percorso di crescita e la magia ritorna, una delle due pensa una cosa e l’altra la trasforma in parole e mi chiedo da cosa potrebbe dipendere, forse dal fatto che entrambe siamo attente ad un livello superiore di comunicazione oppure da capacità che stiamo utilizzando un po’ più degli altri? Poco importa il motivo, sono felice di riscoprire questa emozione che credevo definitivamente persa con l’età adulta.

Nel frattempo io ed Anna non ci siamo limitate semplicemente a parlare di noi ma abbiamo deciso di collaborare su un progetto di cui leggerete a breve. Ho la percezione che sarà qualcosa di strepitoso.


Grazie Anna e grazie all’Energia Universale che ci ha fatto incontrare. Eleonora