Abbracciare la paura

luna ovestDa qualche settimana ho una nuova amica, forse a voi poco interessa, ma volevo farvela conoscere anche se penso che qualcuno di voi la conosce già.

La mia nuova amica è speciale, anzi, a dire il vero, non è neanche nuova, la conosco fin dalla mia nascita, mi è sempre stata accanto, a volte silenziosa a volte molto, molto rumorosa e fin troppo presente.

Avete presente quelle persone fastidiose che però non potete evitare perchè nonostante tutti i vostri sforzi e tentativi ve le ritrovate sempre tra i piedi?
Ecco la mia amica è così! Più cerco di evitarla e più si fa sentire e notare, mi impedisce di muovermi come e quando vorrei. Quando provo a fare qualcosa di nuovo, qualcosa che non conosco, è sempre lì che mi fa notare le cose che potrebbero andare storte, è una sempre negativa, vede tutto nero e non è mai entusiasta di nulla.

Quando ho capito tutto questo, ho preso la decisione di farla diventare la mia migliore amica. Ah, ma non vi ho ancora detto come si chiama. La mia migliore amica si chiama “PAURA”. Già, ho deciso di abbracciare la mia paura e farla diventare la mia migliore alleata perchè ad un certo punto mi sono ricordata che tutto quello che si respinge e non si accetta o si cerca di evitare, è proprio ciò che più ci rimane attaccato e ci condiziona.

Quindi ho deciso di riconoscerla ogni giorno, di salutarla, di ascoltare ciò che ha da insegnarmi e poi scegliere di agire “nonostante” quello che avrà da dirmi e lo farò con uno stato d’animo diverso. Lo farò con grande gratitudine perchè alla fine è la mia migliore amica ed il suo compito è di farmi vedere quello che sta al di là della paura e che spesso è il meglio per me.

Quindi cara “PAURA” benvenuta nella mia vita. 😉

Eleonora


Grazie!

E’ per un profondo senso di gratitudine che riprendo a scrivere sul blog.

Ho appena ricevuto in regalo Expect Miracles di Joe Vitale da una coppia di Amici che ringrazio davvero molto e questo fatto ha innescato un moto di commozione tant’è che anche mentre scrivo mi scendono le lacrime.

Mi rendo conto che non è solo per il libro, questo piccolo gesto d’affetto è stata una scintilla per smuovere un moto di gratitudine che mi accompagna ogni giorno della mia vita ma che spesso fa fatica ad uscire allo scoperto.

Sì, sono davvero grata alla vita e all’Universo per quello che sono e che ho, grata per le persone che mi circondano e mi amano, grata per la mia famiglia e gli amici, grata per la salute e per la serenità con la quale posso svegliarmi ogni mattina.

La mia vita è già piena di miracoli e come potrebbe non commuovermi tutto questo ma a volte mi capita di darlo per scontato.

Per il futuro auguro a tutti voi di avere molte occasioni per essere grati e la saggezza di riconoscerle. Se ci pensate bene, il solo fatto di avere la possibilità di leggere questo post implica molti motivi per essere grati, vi invito a pensare a tutte le altre cose ben più importanti che ci sono già anche nelle vostre vite.

Dal profondo del mio cuore vi auguro Buone Feste.

Arrivederci al prossimo anno. Eleonora

Expect Miracles

Da non perdere


La mia luce

candle

Ecco, ora sono tutto ciò che voglio essere ed ho tutto ciò che mi serve.

So che la cosa più importante è far risplendere la mia luce.

Devo ricordarmi di non oscurarla con paure, dubbi, depressione, ansia da “cose che devo fare”.

Se faccio risplendere la mia luce allora “sono“.

Se penso che devo fare per essere, la mia luce si spegne soffocata dalla paura.

Il mio compito è di “essere

Essere per i miei cari, per gli amici, per le persone che hanno bisogno della mia luce per poter riscoprire la propria.

Ecco perchè il dover fare ad ogni costo mi porta sofferenza, perchè quando voglio fare dimentico di essere.

Grazie Eloisa per esserci con il tuo blog. Leggere la tua Favola mi ha fatto riscoprire questa cosa importante. Ci sono molti modi per aiutare le persone e tu ora hai aiutato me. Grazie!



Eleonora


La voce della luna

Questo è un favore personale che faccio ad una cara amica. Era da un pò di tempo che non la rivedevo e quello che mi ha raccontato non mi ha lasciato indifferente.

Si tratta di una notizia di cronaca della mia città, Trieste, accaduta circa un anno fa e che non si sta risolvendo nel migliore dei modi. Riguarda suo fratello, un imprenditore triestino molto noto per le cose che è riuscito a fare nella sua città e che ha visto bruciare il suo locale La Voce Della Luna aperto giorno e notte, sul lungomare che porta da Trieste al castello di Miramare, mentre lui era dentro, cercando di recuperare la stanchezza prima di riaprire nuovamente.

Molti triestini e non, conoscevano quel locale ed anche io c’ero stata un paio di settimane prima.

Questo signore, Marcello Di Finizio, ora sta facendo lo sciopero della fame per una serie di vicissitudini burocratiche che non gli stanno permettendo di rimettere in piedi l’attività. E’ allo stremo delle forze fisiche e psicologiche. E’ un uomo che sta combattendo per la sua dignità di uomo ed imprenditore che, come accade spesso in Italia, non viene visto dal punto di vista umano dalle persone che stanno nei palazzi e che non si rendono conto di essere, in qualche caso, responsabili anche della vita e della morte delle persone.

Anche il sindaco di Trieste, Roberto Di Piazza, a suo tempo si era mosso per sensibilizzare la popolazione ma ora sembra che interessi politici superiori lavorino a sfavore di questo imprenditore.

Il mio post lo dedico a lui ed a sua sorella, visibilmente preoccupata, la quale mi ha dato una copia della lettera aperta indirizzata ai politici italiani che, si spera, riescano a mettere da parte la loro rigidità ed indifferenza che nascondono dietro a regole scritte da uomini ma che nulla hanno a che fare con regole morali che dovrebbero prescindere dalle precedenti.

Il mio pensiero và a tutte le persone coinvolte e questo è il mio piccolo contributo, spero che leggendo questa lettera vi sia venuta voglia di dedicare qualche minuto del vostro tempo per leggere la vicenda dettagliata, sono certa che conoscere quest’uomo non lascerà indifferenti neanche voi. Potete contribuire firmando la petizione rivolta ai politici affinche facciano quanto è in loro potere per risolvere questa spiacevole vicenda.

Questo scrive lui in chiusura della sua lettera aperta a tutti noi:

“Spesso la gente mi vede come una persona molto forte,
coraggiosa e determinata, ma devo confessare che io
non sempre riesco ad essere così impavido e tanto meno
sicuro di quello che faccio. A dispetto delle apparenze
invece… vorrei essere più coraggioso, ma in questo
momento ho veramente molta paura per il mio futuro,
anche se la mia paura più grande non è quella della
povertà e so che sembrerà strano ma neppure della
morte, quello che mi spaventa di più è di essere
dimenticato, e che tutto questo vada perso per sempre.
Penso che la vera ricchezza risieda nella capacità di
donarsi agli altri con le mani piene di allegria, senza
paura di perdere qualcosa o di essere fraintesi, nella
capacità di riconoscere la bellezza in ogni sua forma,
quella bellezza dalle proprietà balsamiche e
medicamentose, che trova il suo senso nella
condivisione, capace di produrre una magia così
potente da far vibrare l’umanità ad un livello più alto,
verso quell’immensa e meravigliosa anima collettiva.”
Con affetto
Marcello Di Finizio


E questo è il mio personale appello ai triestini ed estimatori di Trieste

Tutto ciò che è necessario per il trionfo del male, è che gli uomini di bene non facciano nulla”
Edmund Burke (1730 – 1797)



La mia legge d’attrazione_Le persone

j0289030

Nooooo…………ancoraaaaa 😯 . Lo so che qualcuno lo starà pensando, questo è sicuramente ciò che penso io quando ne sento parlare, ma vedo anche che molti ne parlano senza cognizione di causa, è un parlare di possibilità di attrarre. Ciò che farò io invece sarà di parlarvene dalla mia esperienza personale, vi racconterò delle persone, delle situazioni, delle occasioni di cambiamento e del denaro che attraggo.

Inizio questa serie su “la mia legge di attrazione” con le persone che ho iniziato ad attrarre consapevolmente nella mia vita e sono davvero fantastiche ed alcune non le ho conosciuto personalmente.

Da quando ho ricominciato a voler riprendere in mano le redini della mia vita ho conosciuto Italo Cillo, Anna, Vincenzo, Rocco, Giovanni, Manuel, Marina, Elena, Alex, Roby, Francy, Ignacio e molte altre che citerò in seguito. Sono tutte persone che mi stanno donando tanto per la mia crescita personale e ciò che mi stupisce di più è che arrivano quando ho chiesto aiuto all’universo per risolvere qualcosa.

Il primo significativo incontro è stato quello con Italo che mi ha invogliato a cambiare la mia situazione lavorativa dandomi la spinta emotiva per fare il primo passo, Vincenzo mi ha spronato aprendomi gli occhi su molti errori che stavo facendo e che mi impedivano di progredire, Giovanni, Alex, Marina, Manuel, Rocco, Elena, con la loro generosità disinteressata, mi hanno insegnato a ricevere tutto ciò che di buono mi arriva  e a sentirmi meritevole grazie al loro sostegno ed apprezzamento, Anna mi ha fatto riscoprire le relazioni profonde che valicano i rapporti terreni, Roby è arrivato con le sue conoscenze tecniche e con la sua generosità a farmi riprendere fiducia nella possibilità di imparare sul web senza dover investire dei capitali, è grazie a lui se scrivo questo post da un worpress tutto in italiano, a buon intenditor poche parole, se vi trovate nella stessa difficoltà con il vostro blog, chiedete a lui. Francy mi ha dato la testimonianza di una persona che ha visto davvero il fondo ed ha avuto la forza di risalire così da poter insegnare ad altri che è possibile, a lei devo la mia gratitudine per avermi fatto conoscere Ignacio con il quale inizierò un percorso di crescita, facendomi ricredere sulla convinzione che i corsi validi si tengano solo nelle grandi città.

Spero non se la prendano coloro che non sono stati nominati, ne ho conosciuto davvero tante di splendide persone negli ultimi mesi e l’elenco non si esaurirà di certo qui anche perchè è fondamentale la gratitudine per la legge di attrazione ed in un certo senso anche questi articoli mi serviranno per attrarne sempre di più

Grazie a tutti per essere passati per la mia vita in questo momento. Un abbraccio. Ely


La comunicazione telepatica

Una delle cose che mi sconvolgeva piacevolmente da adolescente era la comunicazione telepatica.

Avevo un’amica del cuore con la quale uscivo spesso e mi divertivo. A volte, mentre stavamo parlando, ci capitava di dire le stesse identiche parole nello stesso momento oppure, mentre una delle due stava pensando ad una cosa in particolare, l’altra la esprimeva a voce. Quando succedeva ci guardavamo e scoppiavamo a ridere, erano attimi davvero magici.

Il tempo, le difficoltà e la vita in generale ci hanno separato ma questo tipo di comunicazione è l’aspetto che ricordo con più piacere di quell’amicizia.

A volte mi capitava di ripensarci e di accorgermi che, purtroppo, non accadeva più ed era un vero peccato, probabilmente dipende dal fatto che non si usano tutte le potenzialità del nostro cervello e che questa comunicazione l’abbiamo persa con l’evoluzione.

Ma ecco la novità, un bel giorno conosco Anna le nostre strade si incrociano mentre siamo sul rispettivo percorso di crescita e la magia ritorna, una delle due pensa una cosa e l’altra la trasforma in parole e mi chiedo da cosa potrebbe dipendere, forse dal fatto che entrambe siamo attente ad un livello superiore di comunicazione oppure da capacità che stiamo utilizzando un po’ più degli altri? Poco importa il motivo, sono felice di riscoprire questa emozione che credevo definitivamente persa con l’età adulta.

Nel frattempo io ed Anna non ci siamo limitate semplicemente a parlare di noi ma abbiamo deciso di collaborare su un progetto di cui leggerete a breve. Ho la percezione che sarà qualcosa di strepitoso.


Grazie Anna e grazie all’Energia Universale che ci ha fatto incontrare. Eleonora